Erasmusbrug

Erasmusbrug, Rotterdam, novembre 2018

con m

di Leonardo Coppini

Ci sono città che sono risorte dalle proprie ceneri, come fenici.
Dove la devastazione è stata un’occasione per reinventarsi, partendo dal passato per costruire il futuro.
La città in questo caso è Rotterdam ed il ponte che ci porta diretti nel futuro è l’Erasmusbrug.
Quella che oggi è la seconda città olandese, con il porto più grande d’Europa, fu rasa al suolo dalla Luftwaffe tedesca durante la seconda guerra mondiale, ma gli olandesi non si persero d’animo, tra gli anni 50 e 70 l’ambiente urbano venne ricostruito e anno dopo anno l’architettura della città continuò ad evolversi ed arricchirsi, rompendo completamente con il passato. Della Rotterdam di una volta rimane poco, tra cui quel piccolo gioiellino di quartiere di nome Delfshaven.
Simbolo e vero e proprio collegamento con il domani è il ponte di Erasmusbrug, costruito nel 1996 e soprannominato “De Zwann“, ovvero il Cigno, per la sua forma, collega il centro “storico” cittadino con il nuovo quartiere di Kop Van Zuid.
Dedicato ad Erasmo da Rotterdam, è discreto durante il giorno mimetizzantesi con il cielo e si rivela in tutto il suo avvenirismo durante la notte, quando le luci bianche ne esaltano il pilone da 139 metri ed i 32 tiranti, che sembrano prendere vita come le corde di un’arpa.
Rotterdam per la sua natura portuale è perennemente aperta al cambiamento e ad altre idee e culture; non a caso quasi la metà dei suoi abitanti sono stranieri ed il sindaco, Ahmed Aboutaleb, è di origini marocchine e fede musulmana. A Rotterdam si respira aria di tolleranza e speranza, dando spesso l’impressione di stare davvero nel futuro.
E non sarebbe certo un male se il futuro europeo fosse questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...