Bangkok markets! Floating e non…

I mercati galleggianti

Le culture orientali hanno molti aspetti in comune. Uno di questi, forse il più divertente, è caratterizzato dai mercati galleggianti.

Quello dei floating markets è un mondo che assume, in ogni luogo, una vita propria; che si distacca completamente dalle peculiarità delle diverse città e villaggi ed assume, in ognuno di esse, un aspetto riconoscibile.

Il ritmo lento dell’acqua diventa, infatti, un universo comune e condiviso, da Bangkok a Hong Kong. Un universo in cui colori, odori e sapori  vengono cullati dalle acque e dalle donne.

E’ l’elemento femminile il protagonista principale dei mercati galleggianti. Donne anziane e non, che sembrano far parte di una etnia a se stante, un’etnia in cui il colore delle guance e il taglio degli occhi vengono celati dietro ad enormi capelli di paglia.

Esse trasportano tutti i prodotti reperibili su lunghissime piroghe a motore. Le piroghe dei mercati di Bangkok sono formate mediante un unico blocco di legno e hanno prue molto strette, adatte a districarsi nel caos di merci e imbarcazioni e negli stretti canali di acqua scura.

In Thailandia, ci sono luoghi che resistono alla veloce spinta economica della capitale e al continuo cambiamento.

A Bangkok, uno di questi si chiama Damnoen Saduak, uno dei mercati galleggianti più interessanti del mondo. Esso è composto da tre differenti mercati nei quali gli abitanti di Bangkok non solo fanno spesa, ma consumano i pasti principali.

E’ raggiungibile in un’ora dal centro di Bangkok, anche via barca.

Appena arrivati a Damnoen Saduak, vedrete una miriade di sampan, le piccole canoe colme di frutti, cibarie e accessori..

Se volete provare la deliziosa esperienza cenare all’interno di un mercato galleggiante, invece, vi consiglio di fare una visita al mercato di Amphawa, più piccolo, ma più autentico di quello di Damnoen. Il prodotto principale di questo floating market è il pesce alla griglia. Il ristorante sulla terrazza vi servirà frutti di mare, gamberi fritti e calamari. Il tutto sarà condito da un odore irresistibile!

A circa venti minuti da qui si trova lo stra-ordinario Maeklong Railway Market.  Alla stazione di Maeklong il mercato è gigante, contenente tutti i prodotti presenti in qualsiasi mercato di Bangkok. Ad un tratto, tuttavia, i venditori iniziano a sbaraccare, raccogliendo la merce delle bancarelle e togliendo i tendoni. Giusto il tempo di chiedersi il motivo, ed ecco che un fischio annuncia l’arrivo di un treno.  Il treno passa e le bancarelle rimangono ai bordi delle rotaie.

orari mercato ferrovia maeklong
Orari treni fissi (aggiornati a Agosto 2016) che passano “sul” mercato di Maeklong. Nella seconda colonna: ARRIVO DEI TRENI A MAEKLONG. Nella tera colonna: PARTENZE DA MAEKLONG.

 

Il mercato notturno dei fiori di  Pak Khlong Talat, in Chak Phet Rd, invece, pur essendo aperto 24 ore al giorno, è raccomandato dopo la mezzanotte, momento in cui si anima di nuovi colori e confusioni. Qui potrete comprare le famose orchidee tailandesi o i gelsomini da offrire a Buddah.

Per trovare articoli di artigianato, recatevi al ChatuChak Market, il più grande bazar del sud est asiatico. Qui potrete provare l’esperienza di portare a casa una valigia di inutilities, dalla bigiotteria ai vestiti, dall’artigianato ai quadri. Tutto a prezzi stracciati: 100 bath (pari a circa e 2,5 euro) è il numero magico, cioè il costo di gran parte della merce. Se esageri con gli acquisti ingombranti, puoi correre alla postazione Dhl che ti spedirà a casa i pacchi a circa e 5 al chilo.

Una menzione speciale merita il Talat Rot Fai Market, un vero e proprio e chilometrico e caleidoscopico bazaar all’aperto, focalizzato su articoli vintage di qualunque genere! NON POTETE PERDERLO!

Più elegante, caro, formale è il serale Asiatique The Riverfront, un bazar strutturato come centro commerciale, da cui ammirare la Bangkok notturna in riva al fiume.

Vanta ben 40 ristoranti e 1500 negozi tra abbigliamento, gioiellerie, erboristerie e alimentari. Ci si arriva via fiume con il traghetto gratuito che parte vicino alla stazione BTS Saphan Taksin.

 

Ringraziamo Anna, Giuditta e Fausto per la collaborazione.

 

Annunci

2 pensieri su “Bangkok markets! Floating e non…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...